Con dolcezza

Cosa sono i canditi?

La canditura è un metodo di conservazione della frutta mediante immersione in uno sciroppo di zucchero.

La parola “candire” viene dall’arabo qandat, che a sua volta deriva dal sanscrito khandakah (zucchero). Già le antiche culture della Cina e della Mesopotamia conservavano la frutta ricoprendola di sciroppo di palma e miele. Gli antichi Romani candivano addirittura il pesce, immergendolo nel miele.

I veri precursori della canditura moderna sono gli arabi, che servivano agrumi e rose candite ai loro banchetti. Grazie ai mercanti veneziani prima e genovesi poi, la canditura si fece strada in Occidente.

Oggi la frutta candita viene utilizzata sopratutto in pasticceria, pensiamo per esempio al celebre cannolo siciliano e alla ciliegina rossa candita con cui viene decorato.